Vitigni bianchi + o - noti

01

DESCRIZIONE

Noti?… e meno noti.

L’Italia è la patria della biodiversità enoica, centinaia di vitigni: bianchi, rossi, principali, secondari, riscoperti alloctoni, autoctoni e anche qualcuno da ibridazioni più recenti. La strabiliante abbondanza di cultivar d’uva per il vino è ben più ampia, per esempio, della variabilità di mele che si possono ammirare sul banco di un fruttivendolo in autunno. A differenza di queste, però, non possono essere riconosciute con la vista ma si devono disvelare all’olfatto. L’elaborazione e l’interpretazione dell’enologo rende ancor più ricca l’offerta che a volte, bisogna ammetterlo, rasenta il limite del caos incomprensibile.

In questo box vengono presentati 4 vini bianchi monovitigno, ottenuti da 4 cultivar diverse. Degustarli è un’ottima occasione per godersi i propri sensi, per stimare la propria capacità di percepire sfumature e differenze, riconducendole a quella cassettiera dei ricordi olfattivi che ognuno di noi ha nella propria mente.

02

CARATTERISTICHE

VITIGNI (diversità)
QUATTRO 100%
VITIGNI (diversità)
QUATTRO 100%
VITIGNI (diversità)
QUATTRO 100%
VITIGNI (diversità)
QUATTRO 100%
VITIGNI (diversità)
QUATTRO 100%
VITIGNI (diversità)
QUATTRO 100%