Chi ha inventato il vino?

Un sondaggio in stile 4vini: tre opzioni all’inizio, un ragionamento, tre opzioni alla fine. Cambiare idea non è un delitto e forse è simbolo d’intelligenza,

Il vero look del Neanderthal
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter

inventato il vino

A – Un georgiano
B – Una donna delle Alpi
C – Un uomo prima d’essere uomo

Secondo me …

A– In uno scavo archeologico della Georgia è stato ritrovato un recipiente di terracotta con dei residui organici assorbiti sul fondo. L’analisi chimica eseguita dal Prof. Patrick Mc.Govern ha dimostrato che sono residui “enologici”. Costituiscono, ad oggi, il più antico reperto di materiale organico derivato dall’uva.

B- Per fare il primo vino erano sufficienti un po’ d’uva, dei lieviti (che sono diffusi ovunque nell’aria) e una donna preistorica che raccogliesse compulsivamente i grappoli e li ammassasse in modo da fare uscire un po’ di mosto. Nella Grotta di Fumane in Valpolicella sono state trovate tracce umane di oltre 34.000 anni fa. Possibile che i popoli sub-alpini siano rimasti astemi per 30.000 anni?

C- L’uomo prima di essere uomo era una scimmia. Si narra che proprio il delirio alcolico abbia stimolato la sua creatività, l’abbia indotta ad alzarsi sulle gambe, rendendo libere le sue mani, premessa indispensabile per la crescita della sua intelligenza. La teoria del drunken monkey, scimmia ubriaca, è sostenuta dallo stesso Mc.Govern

Confermi la tua opinione?

Le tue risposte

risultati

in % A B C
Copyright MDP 4vini.it