Perché comprare un vino costoso?

Un sondaggio in stile 4vini: tre opzioni all’inizio, un ragionamento, tre opzioni alla fine. Cambiare idea non è un delitto e forse è segno d’intelligenza,

Vino sudafricano “carico” di premi
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter

vino costoso

A – è un cru (vigneto vocato)
B – è una cuvée (top aziendale)
C – ha ricevuto premi

Secondo me …

A Molte DOC italiane e francesi hanno definito all’interno del loro territorio aree ristrette o specifici vigneti che, per le caratteristiche del terreno o l’esposizione rispetto al sole, sono particolarmente adatti alla produzione di vini di qualità. La relazione fra terreno e qualità è così stretta?

B- Bordeaux, la più antica classificazione di qualità tramandata in modo continuativo, è stata definita sul valore riconosciuto dei vini e non su premesse teoriche, che possono anche non concretizzarsi. Inoltre il vino di Bordeaux è ottenuto da due o più vitigni, che non raggiungono la maturazione ottimale nello stesso periodo. Per questo motivo è tradizione effettuare un saggio blend di vini provenienti da diversi vigneti. La possibilità di effettuare scelte enologiche così importanti può essere eccessiva?

C- Nei Paesi anglosassoni e dell’America latina si è da tempo diffusa l’usanza di porre sulle bottiglie le medaglie dei premi ottenuti. In un mercato così affollato come quello enoico è certamente utile potersi agevolare dell’aiuto di qualcuno che fornisca indicazioni. Ma perchè le guide, sempre più numerose, sono raramente d’accordo fra loro?

Confermi la tua opinione?

Le tue risposte

risultati

in % A B C
Copyright MDP 4vini.it